Le Vetture da Collezione

Automobili Storiche

Le automobili da collezione ci consentono di tornare ad un'epoca antica nella quale i veicoli si stavano tratteggiando un'identità originale, affrancandosi dalle biciclette a tre ruote e dalle diligenze.

Navigare Facile

Ammirando alcuni pezzi d'antiquariato non possiamo esimerci dal pensare a come siano cambiate la tecnologia e la società e provare un'infinita emozione di fronte al desiderio degli esseri umani di conquistare la libertà di muoversi.

Il triciclo dotato di motore costruito nel 1896 dal francese Léon Bollée brilla in tutta la sua artigianalità fuori dal tempo, con le sue immense tre ruote ed un unico posto riservato al guidatore, eppure all'epoca era noto per l'affidabilità e le performance di velocità, la quale raggiungeva i 60 chilometri orari.

Anche il primo modello di automobile dotata di motore a benzina arrivato nel nostro paese appare eccezionalmente antico alle persone abituate a carrozzerie ultra resistenti e a motori potentissimi le quali non riescono, tuttavia, e a non emozionarsi di fronte al veicolo coperto da una leggera cappotta.

Food

Nel 1891 le ruote delle auto passarono da tre a quattro, grazie all'opera di Karl Benz ed alla sua Vittoria di colore nero, un esemplare dal valore inestimabile che si può ammirare solo al museo oppure in una delle sue splendide riproduzioni in scala.

Le auto da collezione entusiasmano, infatti, sia i bambini che gli adulti i quali s'industriano nella ricerca dei modellini mancanti per completare la galleria dei veicoli che hanno fatto la storia dell'auto.